Showcases

Background Image

 

 

 

 Valerio Grutt è nato a Napoli nel 1983. Dopo un periodo trascorso nell’ambiente dei centri sociali, sperimentando i linguaggi del rap e della musica elettronica, si è dedicato alla poesia. Ha pubblicato i libri Una città chiamata le sei di mattina (Edizioni della Meridiana 2009), Qualcuno dica buonanotte (Alla chiara fonte editore 2012), la plaquette Andiamo (Pulcinoelefante 2013) e Però qualcosa chiama – Poema del Cristo velato (Alos 2014).

 

Alcune sue poesie sono presenti nei volumi Subway - Poeti italiani underground (Il saggiatore 2006), Centrale di Transito (Perrone Editore 2016), Fuoco. Terra. Aria. Acqua (Terra d’ulivi, 2017), suoi testi sono stati tradotti in spagnolo, catalano, inglese, portoghese e greco moderno per blog e riviste.

 

Dal 2013 al 2016 è stato direttore del Centro di Poesia Contemporanea dell’Università di Bologna. Dirige la Piccola collana di poesia Heket ed è tra i redattori del blog Interno Poesia. Artista eclettico, lavora in equilibrio tra la poesia e altre discipline, realizzando performance e installazioni.

 

 

 

Powered by Amazing-Templates.com 2014 - All Rights Reserved.